martedì 28 luglio 2015

Ricordi d'estate..

Proprio in questo periodo si preparava la macchina per andare alla casa al mare affittata per un mese dai nonni, perché la macchina? al sud (io sono pugliese) è consuetudine spostare o fare le valigie e portarsi dietro qualunque cosa serva, è come andare incontro ad un'apocalisse zombi dove i supermercati non esistono e non c'è nessuno, in certi casi si trainava anche un carretto. Acqua, pasta, frutta a volontà ma non per la paura di non mangiare ma per essere pronti in caso di visite, mai una volta è venuto un alieno. La cosa buffa è che quando si tornava a casa un mese dopo, le cibarie erano di più della partenza...mistero.

E' un ricordo curioso ma la cosa bella è che in quel mese si stava bene, felici e contenti, tra visite dei parenti, le panzerottate (per chi non lo sapesse i panzerotti, in generale sono focaccelle-frittelle ripiene, di regola con pomodoro e mozzarella), i giri in bicicletta col nonno, le passeggiate in centro, il mare cristallino e la spiaggia dorata. Sembra sia passato un secolo, l'ultima volta è stata vent'anni fa...e per fortuna che c'erano i nonni altrimenti niente vacanze, certe volte rimanevo insieme a loro poi solo due settimane con i miei, mio padre doveva lavorare. Poi i miei nonni facendo più anziani hanno preferito non andarci più, a quel punto bisognava fare avanti e dietro la domenica. Ma i ricordi tantissimi belli e pochi brutti (come farsi male cadendo o tagliarsi a un dito) di quelle estati, rimarranno indelebili nella mia memoria. Ero comunque piccolo per ricordare tutto ma certe cose non si dimenticano.

P.s. Le immagini sono tratte da internet, in verità avevamo una panda, la villetta al mare...magari fosse stata così bella.

2 commenti:

  1. A me è rimasto il ricordo indelebile e traumatico delle code sotto al sole. E le partenze intelligenti, la notte, che facevano tutti e quindi ti intasavi uguale in colonna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh...di notte ho viaggiato e non mi è capitato di trovare traffico, dipende dove vai...di mattina qualche volta...traumatico

      Elimina