martedì 10 gennaio 2017

Il peggio del peggio delle serie tv 2016

Come quello per le peggiori pellicole viste nello scorso anno postato ieri, qui, anche le serie tv avranno e hanno adesso il loro apposito spazio, spazio utile per conoscere quali sono state, secondo ovviamente, il mio modesto parere, le peggiori o i peggiori serial televisivi visti nel 2016. Serie che non hanno funzionato perché niente ha funzionato a dovere, o almeno non nel modo che si aspettava, perché soprattutto in una serie l'idea non basta, ci vuole qualcosa in più, qualcosa in meglio, quel qualcosa che nelle 10 serie che sto per riproporre, non c'è stato, nonostante come detto lo spunto di partenza, a volte, fa sperare bene, invece alla fine naufraga e viene cancellato, cosa che a tantissime serie accade spesso. Ecco infatti alcuni esempi di prodotti non del tutto soddisfacenti.

10. Nonostante mi sia piaciuta un po', nonostante l'argomento storicamente interessante, la bella sigla e le belle musiche, e nonostante un discreto cast (John Benjamin Hickey, Olivia Williams, Ashley Zukerman, Rachel Brosnahan), la serie Manhattan, sulla costruzione della bomba atomica, non convince, ma soprattutto non si lascia per niente ricordare, il paesaggio come la serie infatti è arido, privo di forza, poco deciso e caotico.

9. Nonostante l'incipit interessante, nonostante tre bravi attori (Samantha Morton, Tahar Rahim e John Hurt), la serie Last panthers, che aveva dalla sua un certo David Bowie in chiave musicale, non riesce a rendersi credibile, anzi, pasticciato, lento e neanche minimamente avvincente. Una delusione.

8. Nella seconda stagione di Ballers purtroppo tutto il buono fatto nella prima si perde, e il cast nonostante l'aggiunta di Andy Garcia e la diminuzione di scene esplicite ai danni del cast femminile, non impressiona per niente, anzi, incoerente, inefficace e sbrigativo.

7. Buona l'idea, buono lo spunto (il mito di Frankenstein), pessimo il risultato, la serie Second Chance infatti, non è del tutto coinvolgente, piena di errori di sceneggiatura e cast, maschile e femminile, vuota di carattere e poco ispirata. Insomma un mezzo casino.

6. La quarta stagione di Arrow è stata davvero deludente, poco decisa, troppo impossibile e soprattutto confusa. Questo nonostante delle belle presenze femminili e un nutrito cast maschile discreto. Ma in attesa di un miglioramento, sonora bocciatura.

5. Spettacolare a volte Chicago Fire lo è sicuramente, ma se ci penso e vedo quello che c'è dentro, non c'è niente, soprattutto nella terza, meno azione, più parole e il cast francamente sconosciuto non aiuta per niente ad una serie intrigante ma vuota nel risultato.

4. Una serie, Minority Report, costruita per sorprendere in positivo, fa invece l'esatto opposto, prevedibile, scontata, stropicciata, per niente innovativa e senza un senso preciso, con un cast quasi del tutto anonimo ed inespressivo.

3. Può bastare una presenza femminile, la CIA, lo spionaggio, l'azione e il dramma, a far sì che una serie funzioni? sì, ma se parliamo di Covert Affairs la risposta è no. Mediocre, prevedibile, caotica, non credibile, ma soprattutto qualitativamente pessima

2. Prodotto di nicchia sconosciuto, non originale e poco deciso, per questo Continnum nonostante il buon incipit è davvero poca roba, effetti speciali pessimi, trama confusa e caotica con cast non pervenuto. Insomma brutto e anonimo. L'unica cosa buona è che finisce.

1. Già la prima stagione fu una delusione, ora dopo la seconda e terza è addirittura peggiorata, ancora una volta e sempre di più inguardabile, con una trama confusa, assurda e deleteria. In Under the Dome troviamo infatti personaggi antipatici (che non muoiono mai, neanche all'ultima puntata), cast di bassissimo livello e storia inconcludente. Per questo è proprio da buttare, e per questo merita il Saba Serial Razzie Awards come peggior serie vista nel 2016.

10 commenti:

  1. Under the Dome l'avevo abbandonata già a metà seconda stagione, è semplicemente un'offesa al romanzo di King. Le altre fortunatamente non mi sono mai capitate sotto mano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto bene, io purtroppo ho aspettato un miglioramento che non c'è stato, e mi pento di non averla abbandonata prima, è davvero un'offesa tutte le tre stagioni, per fortuna non tornerà mai più...
      Le altre? buon per te che le hai perse ;)

      Elimina
  2. Io ho visto Second Chance e devo ammettere che non mi è dispiaciuta. Nulla di che, ma non accia. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì anche a me, però si salva solo la prima e l'ultima puntata, in mezzo niente proprio, ma soprattutto poco attraente ;)

      Elimina
  3. ... le serie televisive sono il mio tallone d'Achille! come ho scritto a Vanessa tua lettrice ed ottima blogger, non seguo serie tv ne fiction, perchè caratterialmente non ho costanza ma, fatta eccezione per alcuni primi episodi posso solo aggiungere che, in effetti, i numeri 1-5-6-10 non mi fanno impazzire, soprattutto per la monotonia e l'ostentata ripetitività di certe situazioni penso stantie ... Buona giornata ^_____^ stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah sì, non sapevo..comunque io per non aspettare e creare ansia li vedo sempre in una volta sola grazie al mio mysky così non mi perdo niente :)
      Vanessa infatti è una bravissima e simpatica ragazza ;)
      Purtroppo è vero alcuni sono davvero monotoni e prevedibili, ma non tutti, ti consiglio di scegliere una se vorrai vedere, tra i migliori, ciao :)

      Elimina
  4. Quest'anno non ne ho vista nemmeno una e quelle che ho visto in passato invece le ho abbandonate da tempo. Direi che sono stato bravo!

    RispondiElimina
  5. "Arrow" l'ho già abbandonata alla terza stagione, mi annoiava troppo! "Chicago Fire" è passabile, ma non mi ha convinto più di tanto!😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io Arrow ancora no, anche se forse dovrei...come nel caso di Chicago, ormai standardizzato su classici cliché ;)

      Elimina