giovedì 16 giugno 2016

E' tempo di gelati!

Come ogni anno quando arriva l'estate comincia il tempo dei gelati, anche se è sempre ora e c'è sempre spazio per mangiarli in inverno, ma con l'arrivo della bella stagione oltre ad essere rinfrescante il gelato diventa gustoso e immancabile da mangiare, perché anche se fanno ingrassare e contengo molte calorie non se ne può farne a meno. Io per esempio, anche se non sono un grande consumatore di gelati, li mangio spesso e volentieri. Come alcuni ricordano in una domanda fatta da me per i blogger ai recentissimi Liebster Award c'e n'era una proprio sul gelato "Il gusto di gelato o gelato stesso che più ti piace", ebbene dato che io non potevo, rispondo adesso alla domanda: prima di tutto il gusto che fa per me è il cioccolato, ma anche il caffè mi piace tanto, però il gelato che in assoluto è il mio preferito è il Cremino dell'Algida. Da qui nasce il post, perché in 30 anni di gelati che c'è ne sono stati e ne ho mangiato di tantissimi tipi, tantissimi gusti, tante marche. A questo punto però sporge spontanea una domanda, quali sono meglio, quelli artigianali o industriali? Stabilire se i gelati industriali siano più buoni di quelli artigianali, o viceversa, è impossibile: ogni consumatore, com'è noto, ha le sue preferenze. Una cosa però è certa: i gelati confezionati, avendo nomi, forme e gusti specifici, hanno la capacità di imprimersi nella memoria di chi li mangia e diventare in alcuni casi dei veri e propri prodotti di culto, al punto da generare nostalgia quando non ci sono più. Una marca di gelati industriali non più presente sul mercato ma ancora viva nei ricordi miei e di molti consumatori italiani è la Eldorado. Per molti anni, è stato il brand sotto il quale venivano commerciati prodotti molto popolari, soprattutto tra bambini e giovani, come il Cucciolone, il Calippo, il Piedone e il Camillino (questi ultimi due non più in produzione), solo per citarne alcuni. Poi, alla fine del secolo scorso, Eldorado è scomparsa ed è migrata definitivamente sotto Algida, il brand a cui si è accompagnata per più di 30 anni. Senza dimenticare tutte le altre (credo tutte ancora in commercio), dalla Motta a Sammontana fino alla Sanson.

Ce ne sono ovviamente tante altre di marche (tutte buone senza dubbio) ma ricordamele tutte non è facile, comunque in questo post elencherò i miei gelati preferiti negli anni. Prima di tutto quelli che abitualmente, anzi, da sempre evito perché mai piaciuti, sono i cornetti, così come i ghiaccioli (di qualsiasi gusto o marca), quest'ultimi per me immangiabili, poiché ho i denti parecchio sensibili ma soprattutto le cose ghiacciate non sono di mio gradimento e poi ti gelano la testa come pochi. Comunque, siccome non sono un gelataio e non conosco la composizione, la qualità e gli ingredienti mi limiterò solamente a citarli uno ad uno. Partendo dalla Eldorado, nella guerra a stecchi panna e fragola, c'era il Dr.Strabik e c'era quello a forma di Pantera Rosa (della Motta però), in qualche occasione mangiati ed erano buoni, il Twister, due vortici di cioccolato e vaniglia che si attorcigliavano ad un interno di nocciola, poi i gusti variavano, ma è purtroppo scomparso, così come il Camillino (semplice biscotto) al contrario del Cucciolone, il Re dei biscotti gelato (ancora c'è), biscotto sopra crema gelato (vaniglia/cioccolato) centrale e biscotto sotto, buonissimo e divertente con le sue 'freddure'. Immancabili poi erano le coppette, sempre della Eldorado credo fosse, la "Coppa dei campioni" (chiodo fisso per noi juventini..) ma soprattutto la Coppa del Nonno (della Motta, trofeo fisso degli interisti..), che proprio mio nonno mi comprava spesso e che tutt'ora mangio insieme ovviamente al Cremino (rigorosamente Algida) e al Maxibon (Motta), che insieme al Winner Taco (Algida) sono probabilmente attualmente i più conosciuti e mangiati, da me sicuramente, ma anche da tantissimi. Ovviamente ognuno ha i propri gusti, però son sicuro che tutti almeno una volta hanno mangiato uno di questi tanti famosi gelati, come tanti che ancora ci sono, come gli ultimi appunto, ma molti altri fuori commercio da tempo, come alcuni infatti citati che non ritorneranno più. Ma non importa, tanto i gelati, o artigianali o industriali non soffriranno mai la 'fame',

Ti potrebbe anche interessare:
Io e i fumetti

4 commenti:

  1. il fior di fragola :) misto ghiaccio fragola e panna.
    invece quello che proprio non riesco a mangiare sia per gusto e perchè lo trovo esagerato è il mangnum. La coppa del nonna è un must! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il magnum non è malissimo, solo che è troppo dolce ed è una bomba calorifera pazzesca XD
      Eh si, la coppa del nonno è davvero buonissima ;)

      Elimina
  2. Oddio il cucciolone, da bambina lo mangiavo spesso e adoravo leggere le barzellette scritte sul biscotto!😋 E la coppa del nonno è super, l'anno scorso ho comprato anche i nipotini, ahah coppette più piccole di gelato al mascarpone, al tiramisù e caffè macchiato!😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io compravo apposta il Cucciolone proprio per quello infatti XD
      La coppa del nonno è un classico, ma soprattutto secondo me è la coppetta più buona di sempre ;)

      Elimina