domenica 9 ottobre 2016

Bianconeri Juventus Story

Il binomio Cinema-Calcio non è stato quasi mai un binomio efficace o riuscito, perché per chi ha giocato o ne capisce di calcio, sa che riproporre un azione o una dinamica di gioco è praticamente impossibile, bisogna esseri dei fenomeni solo per riuscire 'meccanicamente' a rifare una certa azione, solo per giocare e sapere già il risultato di una determinata giocata. Da quando negli anni '80 uscì Fuga per la vittoria, che comunque rimane un gran bel film, questo fatto è risultato evidente. Negli anni tanti ci hanno provato e molti discretamente ci sono riusciti ad essere minimamente credibili (da Goal a Best, da Jimmy Grimble a Sognando Beckham, da Il mio amico Eric a Il maledetto United, l'unico e forse il migliore di tutti) ma senza riuscire a impressionare e convincere appieno, compreso l'ultimo Pelè: il film che ha molti ha deluso proprio in quell'aspetto. E' davvero così difficile, forse no, ma dipende dalla partita che si vuol giocare-rifare-filmare, forse però il prossimo film che faranno (è in fase di preparazione quello sul Leicester) riusciranno finalmente nell'impresa. Un impresa che ovviamente non può essere raggiunta tramite un docu-film (costruito con un sapiente mix di immagini esclusive, interviste ai nomi più illustri del calcio mondiale, video di repertorio e materiali inediti provenienti dagli archivi privati della società), come quella che hanno provato a fare Marco e Mauro La Villa sulla Juventus e sul legame con la famiglia Agnelli. Ma al di là di ciò, mettendo da parte quell'aspetto puramente sportivo e tecnicismi di cinema, l'idea di fare un film sulla leggendaria storia della squadra più vincente d'Italia e forse l'idea più grandiosa di sempre, soprattutto perché essendo io grande tifoso, questo è forse il momento che aspettavo, anche se della centenaria storia della Juve non è la prima volta che se ne parla, ma mai in un film. Ecco quindi il film Bianconeri Juventus Story, il film indipendente attraverso cui Marco e Mauro La Villa (due juventini nati, due fratelli gemelli registi e produttori di origini italiane che vivono a New York City) raccontano per la prima volta la storia ufficiale del club, che sarà al cinema da domani 10 ottobre al 12 di ottobre, tre giorni in cui il (numerosissimo) popolo Juventino potrà rivedere i suoi (tantissimi) campioni. Io purtroppo non riuscirò a vederlo al cinema, al contrario di mio fratello, che ha già prenotato il suo posto. Ma quando ne avrò l'occasione lo vedrò, perché il film, presentato quasi due anni fa dai registi in America, giunto adesso qui da noi (per aggiungere l'ultimo straordinario anno alla già interminabile storia), almeno personalmente è imperdibile. Come imperdibile sarà per chi ci andrà di riscoprire vecchi e nuovi calciatori, all'interno del film infatti sono presenti nomi illustri, con interviste a Gianluigi Buffon, Alessandro del Piero, Andrea Pirlo, Giorgio Chiellini, Leonardo Bonucci, Andrea Agnelli, John, Lapo e Ginevra Elkann. Il film in questione sarà poi narrato dal Candidato al Premio Oscar Giancarlo Giannini, e vede tra i produttori esecutivi David Franzoni, sceneggiatore del film Premio Oscar Il Gladiatore, oltre che la collaborazione speciale del Premio Oscar Ennio Morricone. Insomma qualcosa di bello e incredibile, non solo per chi è tifoso, ma anche per chi come sportivo vuole conoscere la storia di una delle squadre più famose al mondo, la Juventus, mitica e magica Juventus. Ma Bianconeri Juventus Story è anche un libro pubblicato da Rizzoli, che sarà disponibile in libreria dal 13 ottobre, dopo l'uscita del film nelle sale. Comunque se volete saperne qualcosa in più basta andare al sito della NexoDigital per sapere anche le sale disponibili. In ogni caso è inutile consigliarlo, chi ama la Juve, lo sa già, chi no può decidere in totale libertà di andare o meno, comunque per aiutarvi nella scelta, ecco il trailer (tuttavia su www.juvestory.it ne trovate altri). Buona visione, viva il Calcio e Forza Juve!

Ti potrebbe anche interessare:

8 commenti:

  1. ..sarei curioso di vedere come sarà rappresentato Lapo, e quali delle sue qualità maggiormente esaltate... ;))...e non ho letto di Moggi? Non fa parte della gloriosa storia bianconera? Strano... ;)... scherzo dai... purtroppo sono in condizione solo di invidiarvi, per ora... un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' innegabile che alcuni personaggi abbiano un po' 'disturbato' la nostra storia, ma quello che si vince sul campo rimarrà per sempre nostro, l'invidia è comunque una brutta bestia però prima o poi tocca a tutti ;)

      Elimina
  2. Fuga per la vittoria, fu uno dei primi film appassionanti, come tu stesso racconti, del genere! ma sempre per recuperare parole tue, nel tempo, è stato piuttosto difficile eguagliare tali caratteristiche ... per non parlare del film "sognando Beckham" sul quale personalmente stenderei un velo pietoso ... gusto mio, nessuno me ne voglia! Mio fratello juventino come te, sarà senz'altro curioso di vedere questo film con un biglietto da visita come questo: da Giannini a Franzoni e non di minore importanza Morricone, credo proprio (spero) che sarà un altro film ben fatto! mi auguro solo che siano altezza della trama importante che andranno a rivestire. Felice Domenica!
    Ps. mi spiace che non potrai vedere il film, ma a volte, vista la qualità dei cinema oggi, vederlo a casa propria è decisamente meglio, te lo gusti di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è tutto un altro tipo di film, non è il classico film, è più documentario quindi l'aspetto puramente tecnico di una partita non c'è come nei film elencati, erano un pretesto per spiegare come il cinema e il calcio non vanno proprio d'accordo, però spero in virtù di questi grandi artisti che sia accettabile e coinvolgente lo stesso ;)
      p.s. probabilmente avrai ragione comunque grazie della visita

      Elimina
  3. Vorrei portarci mio padre, ma sarà difficile schiodarlo dai suoi impegni. Ci devo riuscire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che tutti i veri tifosi della Juve, come tuo padre, dovrebbero vederlo, perciò provaci fino alla fine..il 12, poi bisognerà aspettare un bel po' forse ;)

      Elimina
  4. Ho visto parecchi film di materia sportiva e devo dire che non mi sono dispiaciuti, anzi...Sono una sportiva sfegatata? Abbastanza e allora mi intrigano molto queste vicende.
    Non ho visto il film su Pelè, scarseggio e ho scarseggiato cinematograficamente parlando per tutta l'estate e anche ora non faccio faville , ma ricomincio ad avere un pochino più di tempo.
    Non sono juventina, non porto rancore , non è la squadra che mi è più antipatica e non dico altro..se sei informato su qualche pellicola del povero Genoa , fammi un fischio..corro subito!
    Abbraccione e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono molto quelli a tema sportivo, di tutti gli sport, perché il calcio è davvero abbastanza raro per cui li ho visti praticamente tutti, anche quelli idioti come Shaolin Soccer...comunque del Genoa proprio non conosco e non sono informato su niente, se non la città ;)

      Elimina