giovedì 10 dicembre 2015

Pixels (2015)

Anche questo film lo aspettavo da tanto, il secondo dei 4 (Primafila) che ho scelto di vedere è Pixels, un film molto atteso da tanti nerd (come me) ma non solo, di cui già avevo scritto mesi fa (prima che uscisse al cinema) in un vecchio post, uno dei primi, dove un elemento mi ha aveva 'eccitato', la presenza di Pac-Man, uno dei giochi più famosi al mondo, qui il post. La cosa caratterizzante è la riscoperta degli anni 80, mitici e ruggenti, di cui molti film oltre a questo, ne prendono spunto. I videogiochi di quegli anni erano tutt'altra cosa rispetto a quelli di oggi, prima, come si vede anche nel film, per giocare si andava nelle sale giochi, ed io certe volte ci andavo e mi divertivo tantissimo. Adoravo soprattutto un gioco, che dovreste già aver capito quale, che mi rapì, ci giocavo tanto anche se non ero molto bravo, anzi. Era tutto un altro mondo, ed era bello, colorato e divertente. Ora tutto è diverso ma lo spirito degli anni ottanta non morirà mai e rivive per molti versi in questo meraviglioso viaggio nel mondo dei pixel. Una guerra deciderà le sorti del mondo, e i migliori giocatori sfideranno gli alieni in questa epica battaglia. Anche se la sceneggiatura è originale, un espediente di questo tipo è stato già prodotto in una puntata di Futurama, dove Fry era intento a giocare contro invasori alieni di cui capo era, come in questo, Donkey Kong e in un cortometraggio del 2010. Il film è stato stroncato dalla critica ma ha avuto un grande successo al botteghino, forse alcuni lo reputano demenziale, un po lo è ma tanti aspetti positivi ci sono, la leggerezza di un film per tutti.

Negli anni '80 Sam Brenner (Adam Sandler), Will Cooper (Kevin James), Ludlow Lamonsoff (Josh Gad) e Eddie "The Fire Blaster" Plant (Peter Dinklage) erano ragazzi che, nelle sale giochi, salvavano il mondo, migliaia di volte, a 25 centesimi a partita. Ora devono farlo nella realtà, poiché degli alieni intergalattici fraintendono un filmato spedito, in una capsula del tempo inviata dalla NASA nel 1982, con alcuni personaggi dei classici videogames. Tutto nella speranza di contattare forme di vita intelligenti, ma sfortunatamente gli extraterrestri interpretano in modo sbagliato i vari videogiochi per l'arcade classici contenuti nella capsula, considerandoli una dichiarazione di guerra, credendo che Pac-Man rappresenti la Terra e i fantasmi che mangia rappresentino loro. Gli alieni decidono quindi di invadere la Terra con delle gigantesche versioni dei personaggi dei videogiochi, tra cui Pac-Man, Donkey Kong e Centipede. Il presidente degli Stati Uniti d'America chiede aiuto a Sam Brenner, il suo amico di infanzia ed ex-campione di videogiochi arcade, che forma una squadra di retrogamer suoi amici per combattere gli alieni e salvare il pianeta. Il colonnello Violet Van Patten (Michelle Monaghan) si unirà alla squadra come specialista di armi, uniche in grado di sconfiggere gli alieni. Ma non sarà facile e delle complicazioni rischieranno di far distruggere il mondo, ma fortunatamente non accadrà.

Una commedia fantascientifica adatta sia agli adulti che ai bambini, agli adulti il film regala un piccolo ma nostalgico ritorno al passato, per via dei tantissimi, evidenti, rimandi e delle tantissime citazioni riguardanti il famoso decennio della cultura pop, invece ai bambini il film offre una notevole quantità di scene con effetti speciali ottimi ma volutamente non realistici. La pellicola è piena di gag comiche molto riuscite e, quindi, divertenti e qualcuna un po' troppo forzata. Adam Sandler è azzeccato per questo film, molto bravo e perfetto nella parte. Kevin James, un attore che apprezzo moltissimo, nella parte che gli è stata assegnata mi ha fatto un po' strano, non ce l'avrei mai visto come presidente degli stati uniti d'america, comunque se l'è cavata davvero molto bene. Una cosa che forse pochi capiscono, è che per un film del genere una trama non deve per forza esserci, è puro intrattenimento e basta, non deve essere tutto bianco o nero. Ritornando al film in generale devo ammettere che con un'idea di base così originale e curiosa il film poteva essere realizzato ancor meglio e renderlo di conseguenza un vero e proprio cult, ma, un po' triste, devo dire che così non è stato. Tante scene molto spettacolari ed alcune molto divertenti, come quando il creatore di Pac-Man si avvicina a suo 'figlio' per parlagli ma lui lo morde e scappa, il mostriciattolo è stato plagiato, bisogna ucciderlo e per farlo usano quattro mini-cooper (come in Italian Job) per fare i fantasmi e sconfiggerlo. A me è piaciuto, non sarà un granché ma è divertente, vederlo in compagnia è meglio.

8 commenti:

  1. Anche io lo aspettavo davvero con ansia... ma le aspettative sono state ahimé molto deluse

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno ha le sue idee, a me non mi ha deluso ma mi aspettavo comunque qualcosina in più..

      Elimina
  2. Da amante di Adam Sandler, non potrà che piacermi, anche avendo vissuto al margine della mia infanzia quei giocherelli con cui combatterà. :)


    Ispy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace tanto Adam Sandler, è sempre uno spasso ;)

      Elimina
  3. Volevo vederlo da tempo, poi diverse recensioni mi hanno scoraggiato anche per l'acquisto del film in homevideo.
    Tu sei un po' più positivo, gli darò una possibilità non appena ne ho l'occasione...^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' puro intrattenimento...non c'è una trama vera e propria ma tante situazioni buffe e goliardiche che fanno divertire, quello che decide sei tu...ogni tanto è bene fidarsi altre no ;)

      Elimina
  4. Film che per certi versi mi ha fatto molto ridere e per altri ho trovato imbarazzante. Persino Sandler, che reputo il mio attore comico preferito, mi è apparso sotto tono con battute veramente da scuole elementari. Però dai, mi ha intrattenuto quanto basta. Meglio il corto però, che alla fin fine tutte le buone idee del film sono già lì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il corto è molto bello, ha preso praticamente tutto da lì...un'idea geniale ;)

      Elimina