lunedì 7 febbraio 2022

Le mie canzoni preferite - Speciale Sanremo 2022

Io e il Festival di Sanremo proprio non andiamo d'accordo, anche se quest'anno, a differenza degli altri (Qui l'edizione del 2021), ho azzeccato la presenza dei nomi sul podio, anche se non nell'ordine esatto, con nei primi quattro posti i tre cantanti finiti più in alto in classifica. A proposito di classifica, quest'anno in cui tra l'altro la categoria è tornata unica, l'ordine in cui ho giudicato tramite stelline i partecipanti è in riferimento anche alle posizioni, dalla venticinquesima alla prima (i video sono quelli ufficiali). Un'edizione (la settantaduesima) che comunque più che vedere ho sentito, soffermandomi più nell'ascoltare le canzoni (più e più volte) che vedere la Kermesse nella sua totalità, e con questo spengo qualsiasi (allorché inutile) polemica. Quindi le ho ascoltate tutte, e giudicandole tutte secondo i miei personali parametri ho stilato questo elenco, notando come il livello qualitativo delle canzoni si sia ulteriormente abbassato. Alla fine ha vinto (seppur non del tutto immeritatamente) la canzone più perfetta possibile (anche visto i tempi) per questa rassegna musicale tutta italiana, e va bene così, nessun rancore da parte mia, anche se non vince mai quella che più mi piace. A tal proposito, tra quella di Arisa e Malika Ayane, preferisco (anche se al contest lanciato in questo Festival non parteciperò) la prima per essere la colonna sonora dei prossimi giochi olimpici invernali, che si disputeranno in Italia nel 2026. Dettò ciò ecco la mia classifica.

Giovanni Truppi - "Tuo padre, mia madre, Lucia" (Video)

Giusy Ferreri - "Miele" (Video)

Sangiovanni - "Farfalle" (Video)

Yuman - "Ora e qui" (Video)
 
Michele Bravi - "Inverno dei fiori" (Video)

Rkomi - "Insuperabile" (Video)

Achille Lauro - "Domenica" (Video)

Tananai - "Sesso occasionale" (Video)

Emma - "Ogni volta è così" (Video)

Matteo Romano - "Virale" (Video)

Massimo Ranieri - "Lettera di là dal mare" (Video)

Iva Zanicchi - "Voglio amarti" (Video)

Irama - "Ovunque sarai" (Video)

Ana Mena - "Duecentomila ora" (Video)

Aka7even - "Perfetta così" (Video)

Ditonellapiaga e Rettore - "Chimica" (Video)

Highsnob e Hu - "Abbi cura di te" (Video)
 
Le Vibrazioni - "Tantissimo" (Video)

Deludono tra i conosciuti, i bravi Le Vibrazioni (nonostante l'onorevole ottavo posto) e soprattutto Emma (grida sempre troppo), i stagionati Zanicchi e Ranieri (le loro canzoni puzzano un po' di vecchio) ed i giovani (che da queste mie parti sono già passati) Aka7even, Matteo Romano, Rkomi e Michele Bravi. Non deludono invece, nel senso che me l'aspettavo facessero cilecca (anche se alcuni meglio di altri), Irama, Achille Lauro, Sangiovanni e Giusy Ferreri. Tra gli sconosciuti (al mittente) malino Tananai, male Yuman e malissimo Giovanni Truppi. Veniamo al resto, non male la canzone della bella Ana Mena, peccato solo per la sensazione di fregatura della stessa (le somiglianze con una canzone della Nannini si sentono), non male neanche quella della Rettore e Ditonellapiaga, ed a proposito, solo un po' troppo trash per le mie orecchie, infine Highsnob e Hu, la canzone è carina, non "bellissimi" entrambi, però è più bello il testo che il resto, peccato.

★★
Dargen D'Amico - "Dove si balla" (Video)

★★
Noemi - "Ti amo e non lo so dire" (Video)

★★
Fabrizio Moro - "Sei tu" (Video)

★★
Mahmood e Blanco  - "Brividi" (Video)

★★
La rappresentante di lista - "Ciao ciao" (Video)

★★
Gianni Morandi - "Apri tutte le porte" (Video)

Anche quest'anno ben sei belle sorprese tra le canzoni che si sono aggiudicate le due stelle. Partiamo da Dargen D'Amico, con la sua canzone destinata a diventare tormentone, che in questo senso prende il posto/testimone di Musica leggerissima dello scorso anno. Veniamo poi a due artisti che per l'ennesima volta si confermano grandi, parlo di Noemi e della sua bella canzone, era migliore quella dello scorso anno ma bella figura ugualmente fa, e di Fabrizio Moro e della sua poetica canzone, con l'unico difetto di essere uguale a tutte le altre già cantate (compreso il 2021). La canzone di Mahmood e Blanco, vincitore di questa edizione festivaliera, mi piace, ma non mi ha fatto per niente venire i "brividi", nonostante ciò la vittoria ci sta. E poi ecco una bellissima sorpresa, già lo scorso anno fece faville (ha vinto poco tempo fa anche il Saba Music Awards per il miglior duo/band italiano/a), e La rappresentante di lista si ripete quest'anno, con una delle canzoni più originali dell'intero festival, ma comunque non tra le più perfette. Infine la sorpresa più sorprendente, Gianni Morandi. L'unico tra i tre grandi "vecchi" che è riuscito nel processo di "svecchiamento", e ci ha così regalato una canzone fresca e moderna, indubbiamente Jovanotti gli è servito, bravo Gianni.

★★★
Elisa - "O forse sei tu"
 
 
Per me doveva vincere Lei, perché tra tutti i cantanti in gara a Sanremo 2022, i veri "brividi" me li ha messi Elisa, la sua canzone la più bella. Eleganza, stile, una vera e propria fuoriclasse. Anima scoperta, voce limpida e pura. Senza sovrastrutture, senza maschere. Libera, vera, fragile e potente. La sua voce è uno strumento musicale e da lì si intravede il cuore. Per questo Elisa e il suo talento mi fanno sempre lo stesso effetto. Non ha vinto? E sticazzi! Semplicemente immensa. E così si conclude la mia classifica, appuntamento all'anno prossimo, con la speranza di azzeccare il vincitore (anche se non credo succederà mai).

26 commenti:

  1. Gianno Morandi è arrivato terzo con un lato B di Jovanotti in fondo. Mahmood e Blanco mi sono piaciuti. Comunque infinitamente meglio dei Maneskin che a distanza di un anno, continuo a non sopportare neanche di striscio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io a dir la verità, ma ho goduto all'Eurovision :D

      Elimina
  2. Mahmood mi dà troppo fastidio, altro che Brividi. Mi fa venire i nervi. Ahahahha
    Elisa è fantastica, ma questa canzone non è eccezionale. Poteva fare molto di più con la sua vocalità.
    Gianni, invece, è stato Top. Io lo avrei fatro vincere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ho letto del tuo fastidio contro Mahmood, peraltro comprensibile..
      Non eccezionale, ma indubbiamente la migliore del Festival e comunque tra le sue più belle degli ultimi anni ;)
      Beh insomma, sarebbe stato troppo, ma a Gianni gli va benissimo così :)

      Elimina
  3. Dato che hai letto i miei post sai già chi preferisco e chi non ho apprezzato, compresi i vincitori del Festival. Posso solo aggiungere che più ascolto la canzone di Michele Bravi più mi piace. In quanto ad Elisa, non posso che darti ragione, è UNO SPLENDORE, sia la canzone che l'artista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io al contrario quella delle Vibrazioni, e stranamente pure quella di Tananai, ma ovviamente Elisa è insuperabile ;)

      Elimina
  4. Concordo con te, doveva vincere Elisa, davvero pazzesca, una spanna sopra a tutti e lo ha dimostrato anche nella serata delle cover.
    La canzone vincitrice è bella ma mi ha già stufato.
    I miei preferiti però sono e resteranno le Vibrazioni, personalmente al Festival non mi deludono mai! Con loro Michele Bravi e Dargen D’Amico anche come artisti.
    Anche io sto rivalutando molto Tananai e poi Truppi… ha portato una canzone poetica, l’ultimo posto no dai! 😝

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E stuferà sempre più fino a maggio...
      Le Vibrazioni non so, mi piacque quella dell'altro anno, questa così così...
      Forse troppo poetica secondo me...ai limiti del tedioso...

      Elimina
  5. Concordo pienamente con te circa Elisa, stupenda e bravissima interprete di tutti i suoi pezzi.
    Mi son piaciuti anche altri che tu non hai gradito ma i gusti non si discutono. 😉
    Un forte abbraccio, ciao Pietro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no, ognuno poi ha le sue orecchie ;)
      Già, e rimane una stella indipendentemente da tutto, arrivederci :)

      Elimina
  6. le mie preferite erano le due che sono arrivate prima e seconda, quindi sono soddisfatto :) Certo che, in ottica "EuroVision", meglio Mahmood+Blanco che Elisa, con tutto che la canzone di Elisa e la sua interpretazione sono state straordinarie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma...ma comunque all'EuroVision abbiamo già dato...

      Elimina
  7. Beh,io l'anno scorso avevo indovinato il vincitore, anzi, i vincitori, anche quest'anno posso dire che me l'aspettavo anche se non lo desideravo, cioè non avrei voluto che vincessero loro. Ne ho parlato anch'io sul mio blog di alcune delle canzoni presenti al festival. Non sono riuscita a vedere la trasmissione del festival per motivi, diciamo personali, quindi ho cercato e ascoltato più volte, come te d'altronde, le canzoni, online. Molto interessanti e quindi i miei voti positivi vanno a: La Rappresentante di Lista e Morandi, belle sorprese, avrei voluto che uno di loro vincesse.
    Per quanto riguarda Elisa, io la adoro, è una dei miei cantautori preferiti, ha dato e fatto tanto per la musica italiana ma questa canzone non è fra le migliori. È bella, bei versi, bella linea melodica ma non rimane in testa, non mi gratta il cervello per canticchiarla e in certi momenti ho notato degli accordi che avevo già sentito.
    Per non parlare del fatto che all'Eurovision, una canzone del genere non si sarebbe fatta notare, sarebbe stata una fra tante altre canzoni d'amore e l'Italia sarebbe tornata a portare dei bei brani che purtroppo non vincono e non arrivano sul podio.
    Uno potrebbe dire, cosa me ne frega dell'Eurovision, beh, dovrebbe fregarci invece perché come abbiamo visto con i vincitori dell'anno scorso, ti catapulta a livello mondiale. Per questo motivo penso che d'ora in poi i vincitori di Sanremo verranno scelti con un'occhio sulle dinamiche dell'Eurovision.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li volevano in pochi vincitori, eppure hanno vinto, colpa del televoto? Chissà..
      Non è tra le migliori di Elisa no, ma non ci si stufa ad ascoltarla, perché molte di questo Festival quella fine faranno.
      In parte sì, ma a quel punto non era meglio La Rappresentante di Lista?

      Elimina
    2. Appena ho letto il tuo commento sul mio blog, ho capito che dovevo tornare e leggere la tua risposta al mio di commento :D
      La Rappresentante di Lista sembrerebbe infatti la scelta più ovvia per l'Eurovision se l'obbiettivo fosse solo partecipare ma siccome l'obbiettivo è vincere, le scelte che fanno discutere, che stupiscono, che fanno parlare e ti fanno restare al centro dell'attenzione mediatica. Forse è un vizio professionale spaccare il filo in quattro ma ho un talento particolare nell'individuare le dinamiche di eventi e situazioni. Non so se Mahmood e Blanco vinceranno, dovrei vedere come si svolge il concorso, certo è che l'Europa è sensibile al loro messaggio adesso e anche le emittenti televisive ;)
      Ah, per quanto riguarda Achille Lauro, so che potrebbe sembrare un personaggio autoreferenziale, le piace essere al centro dell'attenzione, far parlare di se, ma lo fa solo per far valere il suo messaggio. Ho notato che nelle collaborazioni con altri artisti non ruba la scena agli altri quindi tutte queste stravaganze sono solo scena e il suo talento creativo è valido, non piacerà a tutti, non piace nemmeno a me sempre ma non mi dispiace ascoltarlo.

      Elimina
    3. Non so, va bene che il politicamente corretto è di tendenza, ma anche basta....mentre non sarebbe stato male vedere La Rappresentante di lista gareggiare per San Marino, che invece tra i pretendenti ha scelto proprio Lauro, che appunto è tutta scena, non so neanche così convinto che abbia un talento nel cantare..

      Elimina
  8. Come sempre, seguo poco o nulla Sanremo per se, ma poi al lavoro mi tocca ascoltare per 8 ore le canzoni, quindi me ne faccio un'idea dopo.
    Continuo ad aborrire con forza la canzone vincitrice, lagnosissima e, soprattutto in radio, preda di devastante autotune, mentre mi piacciono/mi divertono quelle di Elisa, Gianni Morandi e Dito nella piaga feat. Donatellona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In radio infatti (tra gli ascoltatori di Radio Puglia che ascolto per esempio) si lamentano in tanti, non ne possono più, mentre nessun problema per Gianni, Elisa e la Rappresentante, spesso presenti, che assolutamente non stufano (non ancora almeno).

      Elimina
  9. Per me, La rappresentante e la Rettore sopra chiunque. Non c'è storia u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok per la prima, storco il naso per la seconda, ma vabbè ;)

      Elimina
  10. Me lo sono visto tutto e mi è piaciuto. La diretta affascina. Esalta la professionalita e aumenta l'attesa, poi la delusione, speravo x Chimica Chimica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ho ascoltato tutto e visto niente :D
      Anch'io speravo altro, ma è così e basta.

      Elimina
  11. Concordo sul fatto che avrebbe dovuto vincere Elisa.

    RispondiElimina
  12. per me era:
    1 Gianni morandi
    2 LRDL
    3 Brividi

    Elisa brava come sempre, forse più di sempre, ma a pelle mi piacevano di più le altre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sta, e comunque non che ci differenziamo tanto ;)

      Elimina