giovedì 20 febbraio 2020

Le mie canzoni preferite - Speciale Sanremo 2020

Non ho mai seguito con grande interesse il Festival di Sanremo, o almeno la kermesse, perché le canzoni inevitabilmente ho sempre ascoltato. Tuttavia quest'anno grazie a RaiPlay l'ho seguito interamente, il giorno dopo ovviamente, e ho notato che gli anni d'oro di Sanremo sono finiti, tramontati, sdoganata anche questa kermesse, che è sempre stata simbolo di serietà ed eleganza, la televisione è ormai nel tunnel (e non parlo solo del trash), e non vedrà forse mai più la luce. Ma credo sia solo conseguenza dei tempi, bisogna solo adeguarsi. L'ho fatto e mi sono quindi soffermato sull'aspetto musicale, ho ascoltato tutte le canzoni, più e più volte, mi sono preso una settimana di riflessione, ed ho quindi stilato la mia classifica, anzi, la mia lista delle preferenze. Ho suddiviso le canzoni (prima ancora le categorie) ed ho assegnato ad ognuna delle stelle, una per le "peggiori", due per le passabili e tre per le migliori. Ed è così che oggi vi presento questa lista, una lista con tutte le canzoni, solo per le migliori il video a schermo, per tutti gli altri il link del video ufficiale. Comunque ad ogni step un commento, per spiegare le mie scelte e quindi il perché, buon ascolto e lettura.

GIOVANI

Fadi con Due Noi (Video)

Gabriella Martinelli e Lula con "Il gigante d'acciaio" (Video)

Marco Sentieri con Billy Blu (Video)

Matteo Faustini con "Nel bene e nel male" (Video)

Fasma con Per Sentirmi Vivo (Video)

★★
Eugenio in via di Gioia con Tsunami (Video)

★★
Leo Gassmann con Vai Bene Così (Video)

★★★
Tecla Insolia con "8 marzo"

Sconosciuti la maggior parte, ma al di là di ciò, le canzoni solo in tre casi hanno acceso una scintilla. A Leo Gassmann vincitore della categoria in questa edizione gli faccio scontare quel brutto motivetto finale, non ho ancora capito che dice, tanto che nonostante il messaggio banale così come il testo, penso che la canzone di Tecla sia migliore, e che quindi ella meritasse la vittoria. Comunque tra queste due che si sono contese la vittoria, un terzo gruppo, un terzo artista, si fa ugualmente valere. E' palese che il riferimento sia Elio e le storie tese, non sono a quel livello, ma Eugenio in via di Gioia sono sulla buona strada.

BIG

Bugo e Morgan con "Sincero" (Video)

Alberto Urso con "Il Sole Ad Est" (Video)

Giordana Angi con "Come mia madre" (Video)

Anastasio con "Rosso di rabbia" (Video)

Riki con "Lo sappiamo entrambi" (Video)

Rancore con "Eden" (Video)

Paolo Jannacci con "Voglio parlarti adesso" (Video)

Achille Lauro con "Me ne frego" (Video)

Junior Cally con "No grazie" (Video)

Elodie con "Andromeda" (Video)

La canzone non è neanche così malvagia, ma purtroppo la squalifica pesa, Morgan ed il suo ex amico Bugo sono giustamente ultimi. Tra i parecchi sconosciuti che troviamo nella lista dei peggiori (Anastasio, Rancore e Junior Cally), fa parecchio scalpore per me trovare Elodie, che rimane sempre bellissima (e gnocchissima), ma purtroppo la sua canzone non mi ha convinto. Nessuna sorpresa invece ritrovare la coppia Urso-Angi dell'ultimo Amici in questa lista, e comunque i loro esordi musicali erano qualitativamente migliori (più o meno). Poi ecco Riki, sempre da Amici, che non mi ha dato niente, un po' come Paolo Jannacci (freddi entrambi), mentre per quanto riguarda Achille Lauro, è più forte di me, la canzone poteva anche convincermi o piacermi (malvagia malvagia non è), ma quei siparietti hanno confermato il mio forte dissenso. Lui se ne frega, però io non posso esimermi nel giudicarlo così.

★★
Elettra Lamborghini con "Musica e il resto scompare" (Video)

★★
Rita Pavone con "Niente (Resilienza 74)" (Video)

★★
Marco Masini con "Il confronto" (Video)

★★
Enrico Nigiotti con "Baciami adesso" (Video)

★★
Michele Zarrillo con "Nell'estasi o nel fango" (Video)

★★
Tosca con "Ho amato tutto" (Video)

★★
Irene Grandi con "Finalmente io" (Video)

★★
Levante con "Tikibombom" (Video)

★★
Raphael Gualazzi con "Carioca" (Video)

★★
Diodato con "Fai rumore" (Video)

Credevo peggio, e invece non male la canzone della Lamborghini, perché anche se oltre le due stelle non può andare, è la sua una delle poche canzoni con un sound originale di tutta la kermesse, ed in tal senso peccato per il ritornello decisamente disarmonico. Delle altre da dire c'è che si difendono bene i "vecchietti", Marco Masini, Michele Zarrillo e soprattutto Rita Pavone, che si difendono bene anche le donne, da Tosca a Irene Grandi, e che si conferma Levante come una delle più brave leve dell'ultimo periodo. Poi ecco Enrico Nigiotti, la sua voce indubbiamente talentuosa fa il suo dovere, ed infine Raphael Gualazzi, una delle sorprese con un brano ballabile davvero armonico. E la vincitrice del Festival? Diciamo che la canzone di Diodato, anche se bella e comunque non proprio immeritevole, fa troppo rumore, ed io non lo posso sopportare.

★★★
Le Vibrazioni con "Dov'è"

★★★
Pinguini Tattici Nucleari con "Ringo Starr"

★★★
Francesco Gabbani con "Viceversa"

★★★
Piero Pelù con "Gigante"

Tutte e quattro potevano vincere questa edizione, come sappiamo non c'è riuscito nessuno di questi, ma rimangono in testa le loro canzoni, e credo ci rimarranno per un altro po' di tempo, e questo è già tanto. Ma ecco nel dettaglio cosa ne penso di questi quattro brani, che secondo me sono i migliori. Già due anni fa con Così sbagliato Le Vibrazioni ci avevano deliziato con un brano che poteva anche vincere quell'edizione, ed ora si ripetono, con un brano anche più bello. La vera sorpresa del Festival di Sanremo 2020 sono loro, i Pinguini Tattici Nucleari, un gruppo indie decisamente fresco, li hanno paragonati a Lo Stato Sociale, ma sono pure meglio, perché il loro brano (sono arrivati terzi) è decisamente più originale. Strano caso invece quello di Francesco Gabbani, che in questa edizione è arrivato secondo, ma secondo me meritava la vittoria visto con chi ha conteso lo scettro, anche perché lo reputo un brano migliore di quello che vinse Sanremo nel 2017, quel Occidentali's Karma che lo fece conoscere al mondo. Particolare stupore personale riserva infine Piero Pelù, che non è mai stato nelle mie corde, sia come persona che cantante, ma bisogna essere obbiettivi e dargli il giusto riconoscimento. Infatti dopo il buon Picnic all'inferno, egli riesce con Gigante, un brano che è più di quel che sembra (c'è poetica), a coronare un desiderio (quello di partecipare a Sanremo come artista in gara), strappare consensi ed entrare finalmente tra le mie grazie, che non è per tutti. E insomma è stata una kermesse comunque bella ed interessante, all'anno prossimo.

34 commenti:

  1. La tua classifica è simile a quella che ho stilato io, sebbene non credevo che la canzone di Elodie ti fosse dispiaciuta così tanto.
    Io la salvo, dai. In radio mi pare sia una delle più trasmesse. Diciamo che due stelle le meritava. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero indeciso infatti se dargli comunque due stelle, ma poiché appunto mi ha deluso un po' non potevo. Però l'ascolto con piacere alla radio ;)

      Elimina
    2. Sorpreso anche io per la sola stelletta di Elodie :D
      C'è da dire che la canzone della Lamborghini è nettamente la migliore della sua produzione; portata al Festivalbar, da una cantante magari un pochettino più intonata, avrebbe fatto un figurone!

      Elimina
    3. Ma quando ci vuole, ci vuole, però son sicuro che Elodie tornerà a fare buona musica presto ;)
      La migliore forse perché la meno volgare :D

      Elimina
  2. Ciao Pietro. Molto interessanti le tue scelte che in gran parte apprezzo. Sei stato molto preciso nelle tue motivazioni di voto e ti ringrazio. Volevo solo dirti che nel pezzo musicale di Gassmann il significato del motivetto finale e quindi della parola Asimbonanga è "non lo abbiamo visto". Di lingua zulu, quindi africana. È anche il titolo della canzone sudafricana di Johnny Clegg dedicata a Nelson Mandela che come si sa ha lottato per cose importanti come la libertà, contro le discriminazioni razziali, ecc...
    Siccome il senso del brano di Leo esprime un forte senso di speranza e lotta, oltre il non arrendersi, credo che il tutto si compatti egregiamente. Giusto perché sono in tanti a non aver compreso, perdona se son sembrata invadente. Ciao e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco, se l'avessi saputo prima forse sarebbe stato meglio...ed una spiegazione era forse dovuta, non tutti possono sapere. Grazie e ciao ;)

      Elimina
    2. Gli articoli sul significato, almeno su Facebook, erano i più gettonati in verità XD

      Elimina
    3. Ah sì? Non li ho letti allora ;)

      Elimina
  3. Ciao Pietro! Non sono solita seguire il Festival e per ora ho sentito in radio solo quella di Gabbani, che non mi dispiace. Recupererò le altre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passeranno quasi tutte, molte poi credo che resisteranno un po' di mesi ;)

      Elimina
  4. Quella di Levante ha un testo molto bello, purtroppo al Festival non è stato ben colto, meritava più ascolti forse... a me son piaciuti anche I Pinguini, Elodie, pure Bugo & Morgan avevano un bel pezzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paradossale che una delle più gettonate in radio è proprio quella di Bugo e Morgan, peccato per la sceneggiata..

      Elimina
  5. Darei un pari merito dopo dieci giorni che è finito il Festival a : Lamborghini Lauro ed Elodi’.
    Tutti gli altri son stati un po’ delle comparse musicalmente parlando.
    Ho rivalutato la canzone di Bugo e Morgan dopo l’effetto mediatico che ha avuto la sceneggiata vera o falsa che hanno fatto a Sanremo.
    Non mi dispiace ...
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi dispiace neanche a me, ma la cazzata l'hanno fatta..

      Elimina
  6. Sarà, ma la base iniziale della canzone di Bugo e Morgan io la trovo molto bella, forse perché mi ricorda la musica ad 8 bit dei videogiochi di un tempo, però rimane la canzone di Sanremo che ascolto di più insieme a quella di Gabbani e di Diodato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sento spesso in radio infatti, e mi piace ascoltarla, e sulla base hai ragione, però anche il video non è male ;)

      Elimina
  7. Piero Perù la trovo orribile, mi ricorda alcuni pezzi di rock cristiano.
    Tecla caruccia e brava, ma la canzone è la più ruffiana di tutte.
    Tra le mie preferite, quelle di Levante, Rancore e Anastasio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho definito banale la canzone di Tecla infatti, ma ha una buona armonia, tale che meritava forse la vittoria.
      Ormai sdoganati tutti i generi, perché no al rock cristiano? ;)

      Elimina
  8. Dai pensavo che la tua classifica fosse completamente scaravoltata rispetto alla mia ed invece su alcuni punti concordiamo. Forse è la vetta della classifica che ha maggiori differenze :D

    RispondiElimina
  9. Più o meno concordo con la tua classifica. :D

    RispondiElimina
  10. Allora, concordo con le tue tre stelle. Invece devo dire che di quelli a cui hai dato una stella ho salvato Anastasio. Non è assolutamente il mio genere, però mi ha colpito qualcosa della sua canzone, forse il ritmo.
    La canzone di Elettra non mi piace per niente, niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche il mio di genere, però al contrario Anastasio non mi ha colpito. Bene sulle tre stelle, e su Elettra va bene ugualmente ;)

      Elimina
  11. Ricordo Leo Gassman da quando fece il suo percorso a Xfactor e ricordo che aveva un bel seguito di ragazze fan che non parlavano che di quanto fosse bello e di quanto fosse fusto... Non mi sorprende quindi la sua posizione in questo concorso.
    Detto questo, non ho seguito Sanremo, adoro la città, il festival non mi piace altrettanto però.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha una bella presenza indubbiamente, anche una bella voce, però sinceramente niente di che..

      Elimina
  12. Dei giovani ho apprezzato le canzoni "Billy Blu" di Marco Sentieri, "Vai Bene Così" di Leo Gassmann e "8 marzo" di Tecla Insolia. Per quanto riguarda i Big promuovo "Andromeda" di Elodie, "Ringo Star" dei Pinguini Tattici Nucleari, "Viceversa" di Francesco Gabbani e "Gigante" di Piero Pelù! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 3 su 4 dei Big mi fa piacere, e sui giovani stessa cosa, diciamo comunque che quest'anno c'è più sintonia rispetto ad altri anni ;)

      Elimina
  13. le mie preferite erano i pinguini e gabbani.
    Diodato bene ma non benissimo, ma non mi dispiace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dispiace neanche a me...comunque all'Eurovision ha zero chance..

      Elimina
  14. Pienamente d'accordo su ciò che è diventato il festival e che ormai è irrecuperabile.
    Ho ascoltato solo quella di Morgan e Bucio ma la versione modificata e mi piace pure 😝

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti pure per 30 secondi quella versione era proprio azzeccata :D

      Elimina
  15. non guardo più sanremo da una vita, forse addirittura dai primi anni duemila tanto per capirci xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' comprensibile, e comunque non ti sei persa tanto, le canzoni poi sempre passate in radio ;)

      Elimina