giovedì 28 giugno 2018

Le uscite special con Cannibal Kid e Ford

Per la prima volta in quasi tre anni (tra un mese più o meno lo saranno), questo blog presenta le uscite al cinema, relative in questo caso ai film in uscita questo giovedì. Ed essendo quindi la prima volta (e forse non l'ultima o forse l'unica) non poteva che essere speciale, infatti ho avuto l'opportunità di finire anch'io nella consueta rubrica di due dei blog, di due dei blogger, più cool della blogosfera, Cannabil Kid di Pensieri Cannibali e Ford di WhiteRussian. E perciò eccomi qui, i post "originali" li trovate nei loro rispettivi blog, a fare questo sporco e duro (simpatico e divertente) lavoro.

Introduzione: E' inusuale per me presentare i film in uscita, dato che al cinema non vado mai, e non perché sono tirchio. Tuttavia ogni settimana vedo sempre quali film escono, dopotutto è utile segnarmi subito quali film vedere e quali no, e quali quindi segnarmi sulla lista, che comunque credo non finirà mai. In ogni caso mi sono cimentato in questa "sfida" con grande piacere, d'altronde non capita tutti i giorni di far parte di questa memorabile rubrica. Rubrica che questa settimana contiene, non solo pochi film, ma soprattutto alcune interessanti proposte, quali? Vediamole insieme.

IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO
"Perché sacrificare un cervo? non era meglio sacrificare Nicole Kidman?"
Io: Dopo l'aragosta il cervo, Yorgos Lanthimos sembra avere una predilezione per gli animali e la metafora, il prossimo sarà forse un uccello che sogna mica di volare? Comunque questo thriller dagli echi Kubrickiani pare promettere bene e dopo il successo (di critica e pubblico) di The Lobster, film che mi piacque parecchio, la strada sembra nuovamente ben avviata, anche grazie ad un sempre più redivivo Colin Farrell.
Cannibal Kid: Spero che il prossimo animale che porterà sullo schermo Lanthimos non sia quel gorillone di Ford. Anche se potrebbe uscirne il lavoro più inquietante della sua carriera, e sì che ce ne va. Inquietante è anche la distribuzione italiana, che sarebbe meglio chiamare distruzione, visto che far uscire nei cinema adesso una notevole pellicola che molti (come me) hanno già visto mesi fa in rete è un vero autogol. Come quelli che fa il mio blogger nemico James Ford ogni volta che parla di cinema. O di qualunque argomento, Messi a parte.
Ford: Lanthimos è senza dubbio un grande regista. Ma anche uno che potrei detestare forte, sulla scia di Lars Von Trier. Ricordo benissimo quanto odiai Dogtooth, un colpo di genio che avrei volentieri preso a bottigliate. E ricordo anche la recensione decisamente buona di Cannibal di questo Cervo. Quindi parto con la guardia alta, ma consapevole del fatto che, quantomeno, avrò di fronte un film pronto a far parlare di sè ne bene e nel male. Un film con del carattere. Mica come Messi.

TULLY
"Ah quanto vorrei andare a San Junipero"
Io: A parte la trama banale di emancipazione non ci sono dubbi che questa commedia sulla maternità certamente vedrò, perché basta la presenza di Charlize Theron e Mackenzie Davis, a farmi propendere per un sì, lo voglio.
Cannibal Kid: Per una volta a sorpresa non sono io a fare quello infoiato delle protagoniste femminili, visto che Charlize Theron, per quanto sia una bellissima donna e non lo metto certo in dubbio, non è mai stata una delle mie preferite in assoluto, mentre l'ottima Mackenzie Davis della serie Halt and Catch Fire mi piace più a livello recitativo che fisico. Ad attirarmi di questo Tully sono invece più che altro regista + sceneggiatrice: Jason Reitman e Diablo Cody, già autori di due miei due cult movies come Juno e Young Adult.
Ford: Reitman e Diablo Cody, in passato, raramente mi hanno deluso, al contrario di Cannibal, e dunque penso che un film di questo genere possa soprendermi in positivo, e magari, purtroppo, mettermi ancora una volta d'accordo con il mio rivale, forse mai come in questo periodo sulla mia stessa linea d'onda.

FAVOLA
"Stavolta invece di smascherarlo divento io l'assassino"
Io: Più che favola, incubo. Perché il film, a metà tra Mrs. Doubtfire e il video della canzone I Want To Break Free, sembra uscito da un trip sotto acidi, probabilmente scaduti. Va bene il tema dell'identità di genere, ma così no.
Cannibal Kid: Considerando che a me le favole non sono mai piaciute, al contrario del cenerentolo disneyano Ford, non posso che sottoscrivere le parole di Pietro. Chissà però che Filippo Timi in versione femminile non possa sorprendere, anche se dal trailer sembra avere meno femminilità di Maria de Filippi...
Ford: se questa è una favola, allora mi aspetto un horror con le contropalle la prossima settimana.

PAPILLON
"Sei sicuro di voler scappare? Se Bohemian Rhapsody sarà un flop te menano o peggio!"
"Tu dici? allora io rimango"

Io
: Posso capire alcuni sequel, altrettanti reboot e certi adattamenti di film cult, ma addirittura il remake di un quasi capolavoro proprio no! Perché anche se in verità il cast sembrerebbe perfetto per l'occasione, esso sembra poca cosa di fronte a qualcosa di ormai prevedibile ed abusato, ovvero la fuga, nella cinematografia moderna. Tuttavia un'occasione potrebbe meritarsela, anche se io non spenderei neanche un euro per vederlo.
Cannibal Kid: Sinceramente non ho mai visto il film originale del 1973. Un po' perché sul cinema anni '70 ammetto di avere numerose lacune, e un po' perché mi sembra uno di quei film con Steve McQueen buoni più che altro per Ford e Vasco Rossi. Credo quindi che potrei recuperare prima questo remake, grazie al cast telefilmico capitanato da Charlie Hunnam (Sons of Anarchy) e Rami Malek (Mr. Robot).
Ford: già è sconvolgente la mancanza di idee che negli ultimi anni pare aver colpito Hollywood, ma rischiare di vituperare la memoria di un cultissimo sfruttando due volti noti - uno dei quali tra i miei preferiti - della realtà delle serie tv è davvero bieco. Alla vista del trailer mi si sono contorte le budella neanche fossi stato di fronte ad una qualsiasi delle proposte teen di Cannibal.

L'INCREDIBILE VIAGGIO DEL FACHIRO
"Meglio se mi nascondo, questi maledetti svedesi sono ovunque ormai"

Io: Il regista della spassosa commedia Starbuck: 533 figli e non saperlo, ma anche del suo inutile remake con Vince Vaughn, ci riprova con una avventurosa commedia, adattamento del romanzo omonimo senza però la dicitura "che restò chiuso in un armadio Ikea", alquanto scanzonata e sicuramente divertente, e quindi certamente vedrò, anche perché c'è parecchia gnocca.
Cannibal Kid: L'unica cosa incredibile mi pare quella di aver trovato questa settimana un ospite ancora più arrapato di me. 🙂
Il fatto che sia una produzione francese la rende più appetitosa e chic rispetto alle solite commediole made in Usa, ma non so se ciò è sufficiente per farmi compiere un viaggio insieme al fachiro. Certo, sempre meglio di un viaggio con Ford che ogni due secondi si fa un selfie per postarlo subito su Instagram manco fosse Chiara Ferragni.
Ford: questo viaggio insieme al fachiro mi ispira ben poco, soprattutto in un periodo in cui sono ben poco ispirato e, quando non combatto il sonno, finisco a guardare le partite del Mondiale. Ma forse è meglio così, piuttosto che incappare in potenziali cannibalate.

HURRICANE - ALLERTA URAGANO
"Fuggite sciocchi! il ciclone Harry Kane è inarrestabile"

Io: Non ho visto Geostorm, ma se anche se per metà assomiglia a Into the storm, proprio non ci tengo a vedere, anche perché il cast mi dice niente e nonostante il suo lato heist movie, il tutto m'ispira poco.
Cannibal Kid: Se c'è qualcosa che non sopporto, Ford, Messi e Salvini a parte, sono i disaster movie. Quelli sugli uragani in particolare vorrei che venissero spazzati via da questo mondo.
Ford: nonostante possa apparire una tamarrata fordiana, c'è un limite perfino a quello che io posso sopportare. E l'allerta stronzata, qui, è suonata forte.

ACTION POINT
"Ogni venerdì è sempre la stessa storia quando passo da Il Cumbrugliume" 

Io: A dispetto del nome e come dovreste aver capito è tornato Jackass, è tornato Johnny Knoxville, è tornato il divertimento sfrenato e le risate a crepapelle, sono tornati gli scherzi più assurdi nel parco divertimenti più pericoloso del mondo. E non so voi, ma io un giro me lo faccio lo stesso.
Cannibal Kid: Nonostante sia stato uno dei programmi più cazzari e idioti di sempre, e dunque in teoria avesse tutte le carte in regola per piacermi, non sono mai stato un fan di Jackass, né tantomeno di Johnny Knoxville. Questo nuovo film poi mi sembra arrivato fuori tempo massimo persino per le sue groupie come Pietro e probabilmente Ford. Non sono nemmeno un patito di luna park, quindi un giro me lo faccio sì, ma al largo.
Ford: ho adorato Jackass e Johnny Knoxville è un fordiano ad honorem, quindi mi sa tanto che una chance la darò, anche se purtroppo non credo si rivelerà la sorpresa della settimana. Con grande gioia di Peppa Kid.

LA GUERRA DEL MAIALE
"Ehi tu porco levale le mani di dosso"

Io: Il regista David Maria Putorti sarà forse amico di Yorgos Lanthimos? perché anche qui gli animali e la metafora la fanno da padrone, anche se la suddetta è meno sottile di quanto si possa pensare, giacché il film (che esce 6 anni dopo e che sorprendentemente è un film italiano) parla proprio di noi uomini, che anche da vecchi non cambiamo mai. Vero colleghi?
Cannibal Kid: 6 anni di ritardo? Abbiamo un nuovo record, o forse Ford è riuscito a fare di peggio nel recuperare qualche serie TV?
Ford: film italiano, sei anni di ritardo, uscita estiva. Questa roba puzza di carne avariata lontano un miglio. Preferisco optare per una bella grigliata estiva con tanta birra.

Il mio discorso finale: Che dire, mi sono davvero divertito, è stata quasi come un'esperienza, un'esperienza davvero interessante, per cui ringrazio entrambi per avermi dato questa gradita possibilità. Ciao!

18 commenti:

  1. Grande Pietro, ottimo esordio nella imperdibile rubrica di quei due lestofanti di ck & Ford!😂😂
    Ti è anche capitata una settimana abbastanza buona per quanto riguarda le nuove uscite, soprattutto considerando che stiamo entrando nella stagione nera delle sale italiche...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In verità avevo sperato in una settimana "povera", così da fare meno fatica, e così è successo :D

      Elimina
  2. Ma il cervo sacro esce ancora adesso??? :o
    Comunque, io quel Favola lo vedrei... sembra abbastanza tresc! :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' troppo trash secondo me, preferisco altro del genere ;)

      Elimina
  3. Chissà che quello con le uscite cinematografiche non diventi un appuntamento fisso del tuo blog. Però gli ospiti le prossime volte dovrai sbatterti tu a cercarli. ;)

    Il ciclone Harry Kane è atteso in arrivo stasera... staremo a vedere. :)


    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una possibilità, ma credo che alla fine opterò per un no, dopotutto i film mi piacciono soprattutto vedere (e ne vedo davvero tanti) e poi parlarne, e se facessi questa rubrica lo spazio per farlo sarebbe poco ;)
      Nel frattempo però Kane ha già segnato 5 gol.. :)

      Elimina
  4. Ciao! Non ho sentito parlare di nessuno di questi film...per essere la stagione estiva, però, ci sono un po' di proposte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, almeno la metà di questi meritano una visione ;)

      Elimina
  5. Che belle queste sinergie tra blogger, mi piace molto l'idea del triplice parere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è un'idea mia, però effettivamente è tanto bella, e soprattutto divertente ;)

      Elimina
  6. Splendido triello coi due maghetti del cinema.. certo escono film a rottadicollo e non so' se intascheranno abbastanza da ripagare anche solo la guardarobiera... I sequel capolavoro vanno lasciati in pace, hai ragione (probabilmente valeva anche per Il pianeta delle scimmie..ahahah..), leggo anche che ti è piaciuto The Lobster...mamma mia dove andremo a finire... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che con le ultime pellicole (e non solo) le nostre "differenze" cinematografiche si sono ingigantite :D
      Dipende da quanto hanno speso e dipende anche dal tipo di film se il gioco è valso la candela, di certo quello fatto con i due maghetti mi ha ripagato (giacché mi sono divertito parecchio a commentare) del tempo speso ;)

      Elimina
  7. Un trio di tutto rispetto ;)
    L'ultimo di Lanthimos (finalmente) è un biglietto prenotato da un po'. Scopro solo ora, invece, del progetto della trasposizione de "L'incredibile viaggio del fachiro": il libro mi lasciò con parecchi dubbi, il film chissà… mi sa di pellicola un po' ruffianota giusta giusta per l'occasione..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe anche essere un po' ruffiana come pellicola, però potrebbe anche essere parecchio divertente ;)
      Sul film di Lanthimos in verità ho adesso dei dubbi, anche vedendo il trailer non sembra esserci granché, ma chissà....invece dubbi sul trio proprio no :D

      Elimina
  8. L'unico difetto di questa rubrica è che nonostante siate in tre, nessuno interagisce con l'altro, ognuno svolge il "compitino" senza dire nulla su cosa hanno scritto gli altri due.
    Se posso permettermi, mi divertirei di più a leggerla se ci fossero battutine tra di voi. Altrimenti perché unirvi?

    Ora potete anche mandarmi a cagare, non sono permaloso! 😝

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono io quello che detta le regole, tuttavia è un appunto più che giustificabile, anche se comunque non sempre ciò succede, perché è da tanto che leggo la loro rubrica e molto spesso accade il contrario, sarà che ogni "interlocutore" è diverso...comunque a cagare ti ci mando certamente :D

      Elimina
    2. Io li avevo letti solo quando si sono uniti a Moz, mi pare l'autunno scorso, però non mi ricordo se ci fosse stata interazione...
      Comunque che procedano come meglio preferiscono, tanto anche se cambiano non acquistano un nuovo lettore perché di ciò che esce al cinema me ne sbatto, per portarmici mi devono supplicare 😆

      Elimina
    3. Che non te ne frega dei film o del cinema in generale è un altro discorso, e ognuno è libero di leggere o meno, ma la rubrica per me va benissimo così ;)

      Elimina