martedì 26 novembre 2019

Le mie canzoni preferite (Ottobre/Novembre 2019)

Nell'ultimo post musicale dell'anno, l'ultimo prima della classifica finale che premierà (per il secondo anno consecutivo) i migliori artisti musicali dell'anno corrente (suddetto post che tra poche settimane arriverà), c'è tanta carne al fuoco, dopotutto l'estate musicale è finita (soprattutto è finito il tempo dei tormentoni) ed è tempo di nuovi sound. Infatti Ottobre è cominciato e Novembre è quasi finito, e nuove sonorità si sono affacciate, tuttavia il grosso spetta ad artisti non di primo pelo, che son tornati prepotentemente. Volete sapere di chi sto parlando? Basta cliccare play qui (dove trovate come sempre la playlist completa) oppure ascoltarle una ad una tra due righe o poco più.

E' un omaggio sicuramente, e in quel modo dovrebbe essere visto il video e soprattutto essere ascoltata la canzone,
un interessante remix di Rhythm of the Night, che segna il ritorno dei The Black Eyed Peas

Ed Sheeran ogni tanto fa capolino, succede spesso, l'ultima volta a Giugno (di quest'anno), perché le sue canzoni sono sempre interessanti,
qui ancor di più, giacché si fa accompagnare da belle donne

Stupenda la canzone che accompagnò spesso la terza stagione di Twin Peaks, era Shadow, questa non è al suo livello,
ma è altrettanto bella, peccato solo per il video, fin troppo psichedelico

L'unica canzone italiana del lotto, ed è cantata da un (personalmente parlando) esordiente,
appunto Willie Peyote, che canta per noi un bel motivetto ed un bel testo

Cerco nuove sonorità, questa è la canzone che prenderei ad esempio, lasciate perdere il video però,
divertente ma leggermente brutto, concentratevi invece sull'audio

Non fatevi ingannare dal titolo, che contiene una parola volgare, va bene che poi la canzone non fa che ripetere la suddetta parola,
perché bella è davvero la canzone, una canzone innegabilmente fresca ed originale

Riscoperti un po' di mesi fa, era Febbraio, ora rieccoli, con un brano ancor più bello

Non me l'aspettavo di ritrovarlo così presto, o forse sì? In ogni caso dopo la bellissima Someone you loved,
ecco ritornare Lewis Capaldi tra le mie "grazie"

L'anno scorso fu premiata come La miglior artista/band femminile straniera, lei che è sempre sulla cresta dell'onda,
lei che è sempre bellissima, lei che sforna un successo dopo l'altro, ecco l'ultimo

Nel post precedente si son presi la scena, anche arrivando secondi (qui), parlo ovviamente dei Meduza, che ricordiamo di produzione italiana,
che nuovamente insieme ai Goodboys, più Becky Hill, ci deliziano con questa nuova hit

Nel video il suo bel faccione fa gran figura, e penso che avrà fatto innamorare qualche graziosa donzella (e non solo) in tal modo,
aggiungendosi sicuramente a molte schiere di donne che adorano già Adam Levine, io però mi concentro sulla canzone,
e mi godo a distanza di un anno dall'ultima volta (qui) la musicalità sua e del suo gruppo

Molto bello il video, ancor più bello il brano nella sua interezza, di un cantautore non agli esordi, che è già passato da qui grazie a Better Now,
parlo ovviamente di Austin Richard Post (Post Malone è uno pseudonimo), che ci regala appunto un gran bel pezzo

E con questo è tutto, a presto...ovviamente musicalmente parlando.

18 commenti:

  1. Ciao Pietro! Quelle di Ed Sheeran e dei Maroon 5 piacciono anche a me... sulle altre mi devo un po' "aggiornare"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà perché ma non avevo dubbi che ti piacevano quelle due ;)

      Elimina
  2. Inutile a me la canzone dei marunfaiv mi ricorda qualcos'altro, forse pure I juventini di Checco Zalone.
    Però non male.
    Hai ragione per i Chromatics, video non bello, canzone carina ma Shadow lo era molto di più.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Strana sensazione che ti fa, comunque bene che concordiamo su Chromatics ;)

      Elimina
  3. Quella nuova di Dua Lipa la prima volta che l'ho sentita, boh...la seconda volta ero già che la cantavo e che volevo riascoltarla :D Ha fatto centro di nuovo! Quella nuova dei Meduza abbastanza uguale alla prima ma comunque godibile, Tones and I vera sorpresa, ti consiglio i video di lei (giovanissima, è del 2000!) in cui canta le canzoni dal vivo con solo la tastierina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sembrerà strano ma mi è successa la stessa cosa con Dua Lipa, ed eccola perciò in lista ;)
      E' vero, simile ma ugualmente orecchiabile, mentre di Tones and I, forse seguirò il tuo consiglio :)

      Elimina
  4. sono d'accordissimo che il ritorno di grandi e sicuramente non nuovissimi è sempre più presente nel panorama musicale. Ho sempre pensato che la musica attuale , salvo rare eccezioni abbia vita breve. Si ascolta, può anche piacere ma si dimentica facilmente. Alcuni cantanti che hai citato possono durare anni,le loro canzoni piaceranno comunque e qui si vede il vero artista
    Abbraccio serale Pietro

    RispondiElimina
  5. E figuriamoci se non dovevi premiare Dua Lipa.
    Io non sapevo nemmeno chi fosse fino a qualche mese fa. L'ho conosciuta qui.
    E comunque manca Elodie. Mica si offenderá? 😜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non è colpa mia se fa canzoni così, e comunque è anche oggettivo il mio giudizio ;)
      Spero proprio di no :D

      Elimina
    2. Questa volta Dua Lipa ha fatto una canzone che piace anche a me :D

      Elimina
  6. Mi piacciono quasi tutte, ma i miei preferiti restano sempre i Maroon Five. Ah, bei tempi quando cantavano all'Alcatraz di Milano ed eravamo in pochissimi a goderceli:-)

    RispondiElimina
  7. Le mie canzoni preferite del periodo sono quella di Willie Peyote, la bellissima "Al di là dell'amore" di Brunori Sas e il ruggente Zucchero di "Freedom".
    Ah ovviamente l'ultima di Cremonini :)
    Circles non è male e come detto mi piace anche l'ultima di Dua Lipa. Quella dei black eyed peas ai primi ascolti mi irritava, ora devo dire che riesco ad ascoltarla..ma loro sono fatti così...cambiano stile, ma ti catturano.
    Decisamente della tua playlist pollice verso per Medusa (il precedente singolo era molto peggio), per Lewis Capaldi (mi fa venire il latte alle ginocchia) e soprattutto per Tones and I, la canzone per me più brutta di tutto il 2019, mi ha fatto rivalutare lì quelle due-tre canzoni reggaeton che andavano quest'estate :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ho sentite quelle altre due italiane, ma Freedom dopo un po' mi stanca..
      Ma no dai, la più brutta no, ha una gran voce e se ascolti bene la canzone è anche parecchio malinconica, ma è giusto non esser d'accordo con me e i miei gusti ;)

      Elimina
  8. Io adoro la nuova dei MAroon 5

    RispondiElimina