sabato 21 dicembre 2019

Bellezze cinematografiche/serialtelevisive edizione 2019

Uno dei momenti più attesi dal mio pubblico maschile, e femminile chi lo sa (sono aperto a tutti), è finalmente giunto. E' il momento infatti della mia ode alla bellezza ed alla sensualità. Il Saba Beauty Awards è un premio difatti, anche quest'anno in un'unica versione (sia cinematografica che serialtelevisiva), che appunto premia le più belle donne apparse in tutte le pellicole e serie tv viste durante l'anno. In tal senso, poiché è ovvio che la scelta può essere stata "condizionata" dalle scene particolarmente hot di alcune di queste protagoniste, raccomando ai lettori che se le foto di seni nudi o altro vi infastidiscono e le trovate disdicevoli, di ignorare questo post. Agli altri invece, che apprezzeranno il suddetto post, di non essere volgari e di non esagerare nei commenti. A tutti comunque calma e sangue freddo. Ma prima di cominciare vediamo chi è la madrina di quest'anno, l'anno scorso fu Margot Kidder (la Lois Lane di Superman, qui), oggi ed ora, se non l'avete ancora riconosciuta, è Doris Day, la fidanzata d'America, scomparsa a maggio scorso all'età di 97 anni. Se non sapete chi è (cosa comunque plausibile visto che attiva come attrice dagli anni quaranta ai sessanta) vi invito a rivolgervi a Google. Detto ciò, torniamo a noi, e vediamo chi quest'anno non ci sarà, anche se ne avrebbe avuto tutto il diritto. Sì perché per evitare di vedere sempre le stesse protagoniste, devo rinunciare a qualcuna. E quest'anno in ambito cinematografico devo rinunciare alla bellissima Jennifer Lawrence di Red Sparrow, alla deliziosa Blake Lively di Chiudi gli occhi, alla graziosa Katherine Langford di Tuo, Simon, alla sensualissima Emily Ratajkowski di Come ti divento bella!, alla dolce coppia Shailene Woodley/Brie Larson di The Spectacular Now, alla "Bella" Thorne di Sei ancora qui ed alla selvaggia Miriam Leone di Metti la nonna in freezer, mentre in ambito televisivo al fantastico trio di giovani donzelle Lili Reinhart, Camila Mendes e Madelaine Petsch della seconda stagione di Riverdale.

BELLEZZE CINEMATOGRAFICHE
7. Ex aequo per la deliziosa Joana Ribeiro di L'uomo che uccise Don Chisciotte, per l'esplosiva Amandla Stenberg di Noi siamo tutto (e Darkest Minds), per la dolce Golshifteh Farahani di Paterson, per la scapigliata Laura Harrier di BlacKkKlansman (meglio lisci indubbiamente), per la sfortunata babysitter Olivia DeJonge di Better Watch Out, per l'intrigante Jessica Chastain di Molly's Game, per la bella circense Zendaya di The Greatest Showman, per la sempre sensuale Olga Kurylenko, protagonista di Johnny English colpisce ancora, e per la "fortunata" eroina Zazie Beetz di Deadpool 2
6. Intravista in Baby Driver, ma è grazie a Benvenuti a Marwen che Eiza González si fa notare, ed è difficile staccare gli occhi da cotanta bellezza latina
5. In Manuale scout per l'apocalisse zombie l'ex modella Sarah Dumont fa vedere che oltre alle gambe c'è di più, la giovane Halston Sage no,
ma in entrambi i casi complimenti alla mamma
4. Ha lavorato con Takashi Miike ma anche e soprattutto con Sion Sono, di cui è diventata quasi una musa, molti suoi film con lui, due da me visti,
Cold Fish e Guilty of Romance, ebbene Megumi Kagurazaka ha tanti talenti, ma anche e soprattutto un bel corpicino
3. Da quel mezzo porno di Mektoub, My Love: canto uno tante belle puledre, da Lou Luttiau ad Alexia Chardard, fino alla zietta Hafsia Herzi, ma una sola si spoglia e regala tutta se stessa, la morbida Ophélie Bau, che per questo (ma non per altro) merita d'esserci
2. E' stata protagonista di film quali Nymphomaniac, dove spogliarsi era d'obbligo, non ha avuto quindi problemi a farlo prima ne Il racconto dei racconti e poi soprattutto ne Il mio Godard (visto quest'anno), e niente, Stacy Martin è proprio una bella fanciulla
1. La preda perfetta, bella, sexy ed ingenua, ma non fatela arrabbiare altrimenti sono guai, sennò scatta la Revenge, in ogni caso Matilda Lutz (che è pure italiana), che vince il Saba Beauty Awards 2019 per il Cinema, vendette o meno, è proprio una bomba

BELLEZZE SERIALTELEVISIVE
5. Ex aequo per la "vampira" Brianne Howey (le tre immagini in bikini) di The Passage (e tanti altri programmi/film negli anni), per l'insoddisfatta moglie di George Clooney in Catch-22, ovvero Julie Ann Emery (sdraiata nuda sul letto, ma ancora per poco..), per la giovane segretaria della DDR Sonja Gerhardt di Deutschland 86 e per il fondoschiena stranamente esplosivo di Sarah Snook, protagonista in Succession
4. La settima stagione di C'era una volta ha deluso, però come anche accennato nella recensione, è notevole la scelta del cast femminile, sia buone che cattive, chi la scritturate aveva buon gusto. Da sinistra a destra ecco Adelaide Kane (Genoveffa), Emma Booth (Strega) e Dania Ramírez (Cenerentola), e son rimaste fuori Tiera Skovbye (Robin/Margot, interprete anche di Polly in Riverdale), Emily Tennant (Isla) e Rose Reynolds (Alice/Tilly)
3. Da Riverdale ad Euphoria il passo è breve, belle ragazze in una e belle ragazze anche nell'altra, le prime però lasciano il passo
a Zendaya (già, ancora lei), Alexa DemieSydney Sweeney, diverse tra loro ma ugualmente splendenti
2. Un'altra moglie insoddisfatta, che se la fa con la spia tedesca che interpretata da Jonas Nay è l'ex della Sonja Gerhardt di cui sopra, una donna che è anche lei spia in Deutschland 86, una donna che interpretata dalla rossa Lavinia Wilson dedica tutta se stessa alla causa
1. La Cinemax è nota per i suoi programmi action e softcore, quindi non c'erano dubbi che tanta roba ci sarebbe stata oltre alle mazzate in Warrior,
e c'è, anzi, proprio per questo che la serie, e (da sinistra a destra) Dianne DoanJoanna Vanderham e Olivia Cheng (tra le molte figure femminili)
vincono il Saba Beauty Awards 2019 per la televisione (e le serie tv)

10 commenti:

  1. Ah però la Kagurazaka, davvero un bel fisico e un bel lato B.
    Mi piace molto anche questa Bau :D ed è notevole anche Matilda Lutz (anche qui lato B al top!).
    Quelle delle serie televisive non le guardo neanche, tra parrucchini pubici e altri accrocchi in cgi non c'è gusto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui è tutto al naturale, la Cgi proprio non c'è, ne sono sicuro, fidati ;)
      E su quelle tre che hai citato metto la mano sul fuoco che sono proprio loro :)

      Elimina
    2. A parte i "parrucchini", che io adoro, Riky ha notato le due che ho notato io 😁
      La Lutz ha il culo troppo piccolo e stretto, per i miei gusti.

      Elimina
    3. E neanche a farlo apposta sono quelle due che più si danno da fare :D

      Elimina
  2. Cosa posso dirti? Meglio tacere, va. Amen!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah....dico solo che non me le cerco, ma capitano, che vuoi farci! :D

      Elimina
  3. Dovessi sceglierne una tra le bellezze citate, la mia scelta cadrebbe su Jessica Chastain...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non sarebbe affatto una scelta da disprezzare, anzi ;)

      Elimina
  4. Ma che cazzo! Il miglior post dell'anno, ce lo avevi anche annunciato su Telegram e a momenti me lo perdo!
    A parte la fantascienza (esiste ancora qualcuna che porta il ciuffo lì sotto, a parte le femministe che hanno pure i peli sotto le braccia?), nulla da dire. Le ho apprezzate tutte! 🐷 Per me primo posto unanime a tutte, anche a quelle con le tettine!
    Se devo proprio scegliere, basandomi solo sulle tue foto, un posto più in alto ce lo hanno Megumi Kagurazaka e Ophélie Bau.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come diceva Cetto "chiu pilu pe tutti", e poi sinceramente fare troppe distinzioni è inutile, sono tutte gnocche :D

      Elimina